Il Poker Razz e le Regole del Gioco

razz pokerIl gioco noto con il nome di Razz fa parte della categoria dello Stud Poker e si gioca con 4 carte scoperte e 3 coperte che vengono distribuite ad ogni giocatore. Si può dire che il Razz Poker è la variante Low del Seven Card Stud.

Nel corso della mano, i giocatori ricevono 7 carte e con 5 di queste devono realizzare la combinazione vincente migliore per vincere il piatto, ma in questo caso si deve puntare ad ottenere la combinazione vincente minore e non quella maggiore.

Tenete presente che nel Razz la combinazione vincente migliore come minima è la scala da Asso a Cinque.

Prima che inizi una mano di Razz è necessario che tutti i giocatori al tavolo piannino la puntata nota come ante. Fatto questo, ad ogni giocatore vengono distribuite 3 carte di cui due coperte ed una scoperta.

Poi, il giocatore che ha la carta scoperta più alta effettua un’altra puntata e parlerà per primo per poi procedere verso gli altri giocatori in senso orario fino alla conclusione del giro di puntate.

Fatto questo, ad ogni altro giocatore sarà distribuita la quarta carta che sarà scoperta e il primo a parlare sarà il giocatore con la mano scoperta migliore che vi ricordiamo essere, in questo gioco, quella più bassa. In questa fase, il giocatore potrà decidere se fare check o puntare e tutti gli altri se chiamare o rilanciare.

Si passa, poi, alla distribuzione della quinta carta anch’essa scoperta e si procede come sopra così come per la sesta carta che sarà ancora scoperta.

Si arriverà, infine, alla distribuzione della settima e ultima carta che, questa volta, sarà coperta e si procederà come in precedenza per poi arrivare allo showdown.

Lo showdown, ovviamente, si avrà se in gioco sarà rimasto più di un giocatore e il primo a mostrare le carte sarà quello che avrà effettuato l’ultima puntata o rilancio o, nel caso in cui non vi siano state puntate o rilanci, allora sarà il primo alla sinistra del mazziere per poi procedere in senso orario.

Il giocatore che mostrerà la combinazione a 5 carte migliore, cioè quella più bassa, sarà quello che si aggiudicherà il piatto che, però, potrebbe essere anche diviso in caso di stessi punteggi.