Il 5 Card Draw Poker o Poker all’Italiana e le Regole del Gioco

poker italianoCome avete già potuto scoprire in altri sezioni del sito, le origini del poker non sono chiarissime, ma la cosa certa è che il poker come è conosciuto oggi si è formato in America per poi espandersi in tutto il mondo con tante varianti e, quindi, regole lievemente diverse.

Una delle varianti più famose ed apprezzate, soprattutto, in Italia è il 5 Card Draw Poker o Poker all’Italiana.

Prima dell’avvento del poker texas hold’em, il poker all’italiana era il più famoso e giocato.

Le Regole del 5 Card Draw Poker

Il poker all’italiana si differenzia da molti altri perché pur utilizzando il classico mazzo di carte francesi da 52 e senza jolly, varia il numero minimo e massimo di carte da utilizzare a seconda del numero di giocatori presenti al tavolo da gioco.

Infatti, se i giocatori di 5 Card Draw Poker saranno solo due, le carte da utilizzare saranno 24 e andranno dal 9 all’asso, mentre se i giocatori saranno 4, le carte partiranno dal 7, mentre con 6 si avranno carte dal 5 all’asso e cosi via.

Per non imparare a memoria il numero di carte da utilizzare, dovete tenere presente che sarà sufficiente sottrarre ad 11 il numero di giocatori al tavolo per sapere da che carta partire. Infatti, ad esempio, 11-6=5 e, quindi, dovrete utilizzare carte che vanno dal 5 all’asso e così via.

Il valore delle carte è decrescente a partire dall’asso e anche i semi hanno una gerarchia di valore. Infatti, le carte più alte saranno quelle di cuori, poi quadri, poi fiori e, infine, picche. Questi valori saranno utili in caso di parità di punti come, ad esempio, colore o scala reale.

In Italia, per ricordare bene la gerarchia dei colori è, spesso, utilizzata la frase: Come Quando Fuori Piove che rappresenta la sequenza, come si può vedere dalla prima lettera di ogni parola, Cuori, Quadri, Fiori, Picche.

Quando si gioca al poker all’italiana, il mazziere da una per volta 5 carte in senso orario e invita tutti a puntare nel piatto. Poi, all’inizio della partita si deve vedere chi apre per dare inizio al gioco, in genere è necessaria una Coppia Vestita, cioè due figure o due assi.

Dopo l’apertura si passa alla sostituzione delle carte dove si possono cambiare fino a 4 carte per poi puntare, rilanciare o vedere e, infine, chi ha il punto maggiore vince o chi è rimasto.

Al poker all’italiana si può vincere con carta singola, se nessuno ha chiuso un punto, vedendo chi ha la carta più alta o, in caso di stessi valori, il seme più forte.

Gli altri punti in ordine di importanza crescente sono: coppia, doppia coppia, tris, scala minima, scala massima, full, colore, poker e scala reale.

Si avete letto bene, nel poker all’italiana è il colore a battere il full.